Pura-Canobbio 3-0 (0-0)
Penultima giornata di campionato, il Canobbio in piena lotta salvezza affronta il Pura sul bel campo del Biée.
Si gioca alle 16.30 sotto un sole cocente.
Sfida particolare in quanto a difendere la porta per i padroni di casa è presente Martinenghi Stefano (ex giocatore Canobbio), mentre inizialmente in panchina per il Canobbio è presente il fratello minore Martinenghi Elia.

Canobbio-Monteceneri 4-2 (2-2)
Scontro diretto e decisivo per alimentare le speranze salvezza. Parte forte il Canobbio che grazie alle reti di Mutapcic e Auciello si porta sul doppio vantaggio dopo soli 15 minuti. Nel finale di tempo però due disattenzioni permettono agli ospiti di rimontare entrambe le reti. Nella ripresa il Canobbio non si scompone e grazie ad una doppietta di Nania porta a casa tre punti fondamentali.

Rapid-Canobbio 6-1 (3-1)
Nulla da fare contro il leader del campionato, che vince meritatamente la partita e il campionato. La rete di Mazidi per il momentaneo 1 a 1 illude soltanto per 20 minuti. Troppe disattenzioni facilitano la larga vittoria locale.

Taverne-Canobbio 4-2 (0-0)
Sfida decisa tutta nella ripresa. Il Canobbio rimonta due volte la rete di svantaggio (grazie a Mutapcic e Ammar) ma al 90’ e al 93’ capitola definitivamente.

Canobbio - Maroggia 1-1 (1-0)
Sfida delicata al Maglio, dove si affrontano i gialloneri guidati da Moreno Canonica (causa assenza di mister Tomasini) e i ragazzi di Del Villano. Le squadre sono in piena lotta salvezza e un passo falso odierno potrebbe far emergere mille incertezze. Arbitro dell’incontro il signor Fonio.

Breganzona - Canobbio  3-2 (2-1)
Dopo l’importante vittoria contro il Boglia i ragazzi di mister Tomasini cercano continuità di risultati: l’avversario è il Breganzona, altra squadra che sta disputando un campionato importante.

Canobbio - Boglia  4-3 (2-2)
Dopo la batosta di Cademario i gialloneri di mister Tomasini vogliono riscattarsi. Giunge al Maglio la seconda forza del campionato: il Boglia Cadro.